documenti antichi di vallefioritesi


ATTO DI VENDITA SCRITTO A MANO CON UNA CALLIGRAFIA INVIDIABILE AVVENUTO NEL 1886





ATTO DI MATRIMONIO SCRITTO A MANO CON PENNA D'OCA 8 FEBBRAIO DEL 1849, IN QUESTO DOCUMENTO CON IL TIMBRO DEL REGNO DELLE DUE SICILIE E DI FERDINANDO II DI  BORBONE LA LOCALITA' VIENE CHIAMATA SANTA ELIA
(ANCORA DOVEVA CAMBIARE NOME A VALLEFIORITA) NEL DOCUMENTO SE LO LEGGETE CON CURA CI SONO DESCRITTI I DONI DEI GENITORI AGLI SPOSI TRA CUI UN  TERRENO (SPICCHIOTTO).
SI RINGRAZIA PER LA CORTESE COLLABBORAZIONE Americo Bongarzone




Questi documeni risalgono al 1944 quando Giuseppe Cantaffa nato a Vallefiorita nel 1921,
e' andato a combattere in Libia (africa) ed e' stato fatto prigioniero dagli Inglesi e portato in Inglitterra.
Questi documenti erano del campo di prigionia,
doveva imparare a memoria il numero di serie e non andare oltre i 5 miglia.




Onorificenza di Cavaliere di Vittorio Veneto a Francesco Caprella fatta il 5 - 6 - 1970




Carta di Identita' di Giuseppe Caprella fatta il 24 Ottobre del 1929,
firmata dal Podestà Vincenzo Ceravolo (sindaco di allora). 




Il primo farmacista a Vallefiorita Giuseppe Bongarzone chiamato "speziala".
a fianco la laurea in scienze naturali sempre di Bongarzone Giuseppe conferita nel 1875.




Questo porto d'armi era intestato a Ceravolo Andrea nato il 26 Febbraio del 1866,il porto d'armi e' stato rilasciato il 1927.




Murgida Giuseppe nato il 1897 a Vallefiorita,
cavaliere di brigata croce al valore nella guerra 1915/18 ordine di Vittorio Veneto




Carta d'identita' di Don Gustavo Bongarzone documento del 1930
Si ringrazia per la cortese collaborazione Gustavo Bongarzone (Canada).




Tessera dell'Associazione Nazione Combattenti di Sestito Rocco di Paolo documento del 1928
Si ringrazia per la cortese collaborazione Gustavo Bongarzone (Canada).




Verbali a Vallefiorita di una Guardia Municipale nel dopoguerra




Tessera per il pane e alimenti di prima necessità nella seconda guerra mondiale
Si ringrazia per la cortese collaborazione Gustavo Bongarzone (Canada).




Conferimento a Don Michelangelo Bongarzone da parte di Re' Ferdinando IV di Spagna
per incarico di istituire un ufficio di registro (catasto) nel Regno delle Due Sicilie in data 1761,
documento scritto a mano in latino su pergamena.
Si ringrazia per la cortese collaborazione Gustavo Bongarzone (Canada).




Nel 1905 Domenico Bongarzone all'etá di 17 anni emigra in America,
parte dal porto di Napoli e dopo quasi un mese il 25 maggio arriva a New York,
questi documenti sono stati emessi dalla dogana degli Stati Uniti all'arrivo a Ellis Island .




Libretto di risparmio postale emesso nel 1909 a Bongarzone Giuseppe figlio di Bongarzone Giuseppe (Speziala)




Medaglia d'oro di Cavaliere dell'Ordine di Vittorio Veneto a Cilurzo Ferdinando




Passaporto di Cilurzo Ferdinando rilassciato nel 1957




Passaporto di Cilurzo Aldo emesso nel 1967 per emigrare in Svizzera




Il primo farmacista a Vallefiorita Giuseppe Bongarzone chiamato "speziala".
a fianco la laurea in scienze naturali sempre di Bongarzone Giuseppe conferita nel 1875.